Riciclo creativo: idee per riutilizzare bicchieri e piatti di carta

I coordinati monouso sono sicuramente utilissimi per aiutarci a colorare le nostre feste in maniera pratica e veloce, senza rinunciare a dare stile alle location e, contemporaneamente, consentendoci di mettere tutto a posto in un battibaleno, a fine giornata, salvando molte energie.

Ci sono, però, utilizzi alternativi che possono essere sfruttati per piatti e bicchieri di carta e di plastica molto originali, che sfruttano una materia prima a basso costo e riciclano degli oggetti potenzialmente inquinanti e che, molto presto, non troveremo più negli store europei (grazie alle iniziative in tema prese dall’UE per la salvaguardia degli oceani).

Curiosi di scoprire quante cose si possono fare con piattini e bicchieri colorati? Eccovi qualche spunto.

Innanzitutto, una raccomandazione

Prima di cominciare ad offrirvi qualche idea originale, la prima cosa da ricordare è che i bordi di bicchieri e piatti di plastica possono risultare davvero molto taglienti, se ritagliati. Quindi, soprattutto in presenza di bambini, fate molta attenzione, munitevi di forbici con punte arrotondate ed evitate che i più piccoli si ritrovino a maneggiare questi spigoli pericolosi!

Flower Power

Ci avreste mai pensato?
Ritagliando la superficie laterale dei bicchieri – fino ad arrivare alla base, ma senza intaccarla – è possibile ottenere dei fiorellini colorati che possono essere utilizzati per decorare pareti, percorsi, pacchi regalo e tanto altro ancora; basta piegare le varie striscioline che otterrete (ancora attaccate al fondo) verso l’esterno e, se volete, anche abbellirle con disegni, glitter o goccioline di colla (per un finto effetto bagnato).

Alzatina low cost

Un bicchiere capovolto è capace di mantenere un intero vassoio, se posizionato nella maniera giusta sotto di esso.

Ovviamente pensando tutto nelle giuste proporzioni, in questo modo si può ottenere facilmente un’alzatina low cost, semplicemente incollando la base del bicchiere sotto una piccola raviera o anche un piatto di plastica colorato.

Facile, no?

Orologio

Se parliamo di orologi da parete, cosa vi viene in mente?
Esatto, proprio quegli elementi che, spesso, si ritrovano nelle case ad abbellire salotti e cucine perché, oltre che utili per la loro funzione di base, sono anche molto belli da vedere.

Quindi, perché non sfruttare la forma tondeggiante di un piatto di plastica/carta per ricrearne uno colorato con cui insegnare ai bambini come si legge l’ora in analogico? Basta disegnare i numeri tutto intorno, distanziati ugualmente tra loro – ed in modo, ovviamente, che le 12 e le 6 si trovino sulla stessa linea retta -, fare un forellino al centro e fissare con un piccolo perno metallico delle lancette, magari ricavate da un cartoncino. Un’idea formidabile anche per le maestre, quando hanno voglia di commissionare alle proprie classi dei lavoretti da far portare a casa o con cui decorare le mura della scuola!

Lampada super colorata

Cosa ne verrebbe fuori impilando tanti bicchieri colorati uno sull’altro?

Una torre, da incollare su una base di piatti – a loro volta coloratissimi ed impilati – bucata nel centro in cui far passare un filo per creare una lampada arcobaleno da sistemare nelle camerette dei bimbi! La cupola potrà essere fatta di cannucce curvate ed incollate tra loro; occhio solo a non inserire una lampada troppo potente che potrebbe sciogliere tutto.

E voi, come riciclate piatti e bicchieri in maniera originale? Proponeteci le vostre idee!

Potrebbe interessarti