La festa della donna nel mondo

Sulla festa della donna, ormai, sappiamo praticamente tutto: tradizioni, origini, valore simbolico.

Una celebrazione che è nata dai primi movimenti femministi di inizio Novecento e che si è scelto di omaggiare con la profumatissima mimosa perché quest’albero fiorisce proprio nei primi giorni di Marzo.

Le donne italiane, in questa giornata particolare, si riuniscono per le strade, nei pub e nei locali e fanno baldoria fino a notte fonda; al diavolo la sveglia del giorno dopo e gli stressanti impegni del quotidiano!

Ma come si festeggia questa ricorrenza in altri luoghi del mondo?

Colombia

Le donne colombiane, nel giorno a loro dedicato, si riuniscono nei vari quartieri ed organizzano la pollada, una vendita di patate, pollo, tamales (piatto tipico di alcune culture dell’America Latina) ed altri alimenti, raccogliendo fondi da distribuire alle attività delle organizzazioni portate avanti da altre donne.

E non sono tassativamente ammessi uomini!

Ecuador

Restando in America Latina, in Ecuador vengono organizzati moltissimi eventi culturali e spettacoli, per l’occasione, tutti ubicati nel Parque de las Mujeres, il parco dedicato alle donne, dove i ristoranti propongono menù insoliti e disegnati intorno a questa ricorrenza.

Repubblica Dominicana

In Repubblica Dominicana, l’8 Marzo viene sfruttato come occasione per ricordare i Padri della Patria (cioè i padri fondatori della Repubblica stessa), visitando le loro tombe e decorandole con dei fiori, che siano augurio di fortuna e prosperità.

Est Europa

In Est Europa e, in particolare, in Romania, i festeggiamenti della donna si uniscono a quelli relativi all’arrivo della primavera: la tradizione vuole che si regali un martison, un amuleto portafortuna ricreato con un filo rosso e bianco, avvolto a fiocco, che si impronta come messaggio simbolico di felicità.

Africa

Cambiamo continente ed approdiamo in Africa: qui ci sono luoghi in cui le donne sono costantemente in lotta, come accade, purtroppo, nel Camerun; proprio all’interno di questi perimetri, le associazioni di donne organizzano lunghi festeggiamenti – che ricoprono anche l’intera settimana a cavallo dell’8 Marzo – dove protagonisti sono eventi e iniziative artistiche e culturali.

Vietnam

Ci spostiamo ancora, questa volta in Oriente.

Le donne vietnamiti possiedono un ruolo importante nella società e rappresentano, oltretutto, una grossa fetta della forza lavoro. In questa giornata festiva, quindi, usanza è consumare leccornie food sul posto di lavoro, anche condividendole con gli uomini, senza troppi vincoli né follie.

Russia

La Giornata internazionale della donna russa è considerata festa nazionale: si trascorre in famiglia, con succulenti e abbondanti pasti innaffiati con un prestigioso champagne, oppure anche a casa di amici.

La curiosità riguarda il fatto che gli uomini, per tradizione, devono impegnarsi nelle faccende domestiche, dai piatti da lavare alla cura dei bambini, facendo sentire le proprie consorti… regine per un giorno.

USA

Anche oltreoceano la festa delle donne è molto sentita: a New York, la ONG internazionale “Code Pink: Women for Peace“, impegnata per la pace e la giustizia sociale, organizza una serie di attività che hanno luogo tra il 6 e l’8 Marzo.

 

A proposito, sapevate che in Honduras (America Centrale), il giorno della donna cade il 25 Gennaio?

Potrebbe interessarti