Dolci da fare in casa per la festa della mamma

La festa della mamma sta per arrivare e, anche se è appena partita la fase 2 di questa quarantena, sicuramente può essere un’ottima idea celebrarla restando in casa e sperimentando nuove e golosissime ricette!

Se siete in cerca di idee sfiziose o, al contrario, di qualche proposta maggiormente legata alla tradizione siete finiti nel posto giusto: immergetevi con noi in questo viaggio a base di farina, uova, zucchero e deliziose creme!

Ricette classiche

Tra le ricette più classiche da mettere in opera, sicuramente la prima da menzionare è quella della torta mimosa, buonissima al palato e bellissima da presentare in tavola.

Molto spesso protagonista della festa della donna e, quindi, delle festività legate all’8 Marzo, si abbina perfettamente anche a quest’occasione con il suo aspetto scenografico e la sua struttura che si scioglie in bocca al primo morso.

Gli ingredienti per 4 persone sono:

  • 165 grammi di farina;
  • 200 grammi di zucchero;
  • 2 uova grandi;
  • 2 tuorli;
  • 350 millilitri di latte;
  • 40 millilitri di panna;
  • 5 grammi di lievito per dolci;
  • burro;
  • 75 millilitri di acqua;
  • 25 millilitri di succo di arancia.

Per avvantaggiarsi è anche possibile procurarsi del pan di Spagna già pronto, in modo da risparmiare tempo, dedicandosi, così, alla preparazione della crema pasticcera (a questo scopo può essere un’ottima idea anche procurarsi un baccello di vaniglia) e della bagna; si fa sciogliere, quindi, lo zucchero in un mix di acqua e liquore, componendo, poi, il dolce sulla base di tre strati intervallati con la crema, e si decora, infine, con i cubetti ricavati da un secondo pan di Spagna avendo cura di ricoprire anche i bordi. Dopo un paio d’ore di sosta in frigo ed una spolverata di zucchero a velo, la torta sarà pronta da gustare!

Altro dolce tradizionale e delizioso da condividere è la torta di mele e yogurt, i cui ingredienti per 6 persone sono:

  • 4 mele;
  • 125 millilitri di yogurt bianco;
  • 375 grammi di farina 00;
  • 200 grammi di zucchero di canna;
  • 2 uova;
  • 60 millilitri di olio extravergine di oliva;
  • 8 grammi di lievito per dolci;
  • 1 limone.

Leggera e soffice, si prepara con il semplice ausilio di una frusta (a mano o elettrica) ed infornando il composto leggermente spumoso che si ricava a 180 gradi per non più di 40 minuti.

È possibile anche sbizzarrirsi con la fantasia aggiungendo yogurt variegati,qualche particolare gusto di gelato o, ancora, mele di diverse tipologie: il risultato sarà sempre eccellente!

Ricette sfiziose

Se avete voglia di cimentarvi in qualcosa di più originale abbiamo quello che fa per voi!
Che ne dite di un bel tiramisù alle fragole?

Per prepararlo e mangiarlo in 4 vi serviranno:

  • 1/2 chilo di fragole;
  • 125 millilitri di panna;
  • 125 grammi di mascarpone;
  • 125 grammi di zucchero semolato;
  • 5 millilitri di limoncello;
  • 10 millilitri di succo di limone;
  • 25 millilitri di acqua.

Il procedimento da mettere in pratica è molto simile a quello per il tiramisù al caffè, con la differenza che, in questo caso, la bagna dei savoiardi sarà fatta con il succo delle fragole! Per questo, la frutta andrà tagliata e lasciata in macerazione insieme a limone e zucchero, in modo che si formi il delizioso sciroppo che tutti amiamo che andrà, poi, allungato con acqua e limoncello.

Facile e da leccarsi i baffi!

Un altro suggerimento goloso è quello della torta di rose alla marmellata: un dolce della tradizione mantovana che si presenta come un collage di rose di pasta davvero suggestivo.

Gli ingredienti per 4 persone sono:

  • 350 grammi di farina 00;
  • 150 millilitri di latte intero;
  • 3 tuorli;
  • 170 grammi di zucchero di canna;
  • 2 bustine di vanillina;
  • 30 grammi di olio di semi di girasole;
  • 1 pizzico di sale;
  • 150 grammi di burro;
  • 4 cucchiai di confettura di vostro gusto.

In questo caso la preparazione è più lunga perché è necessario attendere una lievitazione dell’impasto anche di 6-8 ore, senza contare che il lievito va lasciato a fermentare in latte e farina per una ventina di minuti e che bisogna dedicarsi anche alla crema al burro che va spalmata sopra la confettura prima di arrotolare l’impasto su se stesso, in modo da evitare spiacevoli imprevisti durante la cottura: per questo, il consiglio è di cominciare a prepararla il giorno prima della festa; ma non scoraggiatevi, ne varrà assolutamente la pena!

 

E voi, avete già deciso cosa portare in tavola nel giorno della festa della mamma?

Potrebbe interessarti