Come organizzare un party in piscina in 4 mosse!

Iniziano le belle giornate, il caldo torbido e la voglia di prendere una boccata d’aria con gli amici. È arrivato il momento di organizzare un bel party in piscina!

Iniziamo!

Innanzitutto, per un vero e proprio party in piscina… c’è bisogno della piscina! Non necessariamente deve essere vostra, può essere anche quella di qualche vostro amico che la mette a disposizione mentre voi vi occupate di organizzare il resto. In questo secondo caso, uno studio accurato della location a disposizione vi permetterà di calcolare accuratamente ogni piccolo dettaglio. Cercate di prevedere le attrezzature di cui avrete bisogno e per fare questo dovrete fare un passo indietro nella vostra organizzazione.

  • Data e ora del party: la vostra festa durerà tutta la giornata? Avete intenzione di fare una festa di sera? Per la data che avete scelto, già sapete le previsioni metereologiche?
    Se tutte queste domande sembrano portarvi ancora di più nel panico, non disperate, richiedono semplici risposte. Una volta definita la data e capito per quanto tempo vorrete far durare il party, vi potrete facilmente regolare sul resto dell’organizzazione.
    Se si tratta di un evento che inizia di giorno e finisce la sera, dovrete poi calcolare le eventuali illuminazioni e se c’è la possibilità di mettersi al coperto in caso di vento o pioggia.
  • Location e tema del party: passato il momento iniziale, siamo finalmente arrivati al punto 2, quello più concreto di tutta l’organizzazione.
    In questo momento quello che dovete calcolare sarà l’organizzazione della vostra location e se avete qualche necessità da sviluppare.

    Dunque avrete degli ospiti, quindi sarà il caso di pensare al loro e vostro benessere durante la giornata, quindi organizzatevi per le pietanze da preparare.
    Pensate di usare il barbecue? Vi servirà la musica? Una postazione per i cocktail è sempre ben accetta!
    Ma se ci sono più di 10 bambini, forse è il caso di chiamare un animatore.
  • Food & Drink: se gli invitati sono troppi ed il tempo a vostra disposizione è poco, potrete sempre chiedere a qualche amica di aiutarvi e preparare qualche manicaretto prima di giungere alla vostra festa. Avere a disposizione un barbecue o una postazione per arrostire carne, pesce o verdure, siete a cavallo. Basterà solo un volontario (probabilmente incastrerete il vostro compagno!) che si armi di tanta pazienza per seguire la cottura delle pietanze e attizzare il fuoco di tanto in tanto.
    Questa attività anche se sembra noiosa, avvicina molto il genere maschile mentre le donne chiacchierano a bordo piscina, e spesso può essere una vera e propria scappatoia.
    Allo stesso modo preparare dei cocktail o mettere a disposizione delle bevande analcoliche e non, è una soluzione quasi necessaria, soprattutto se c’è afa durante il giorno. Ad ogni modo sia per il food che per il drink, cercate di calcolare sempre i gusti dei vostri invitati, se ci sono celiaci o vegetariani, se c’è chi è astemio o chi è allergico. È un gesto sempre molto gradito che farà sentire più coinvolti nell’organizzazione chi ha altre necessità.
     
  • Allestimento e decorazioni: non c’è festa in piscina che si rispetti se non c’è un po’ di colore a rallegrare l’atmosfera! Sicuramente un tocco risolutivo è quello di mettere i festoni a bandierina che creino un tema decorativo, come per esempio, si potrebbe creare facendole partire da una delle pareti della casa, attraversare il perimetro della piscina e arrivare dall’altra parte strette a ringhiere o alberi.
    Ovviamente dipenderà dall’area che circonda la piscina, per questo sarà importante una perlustrazione preventiva. Oppure si potrebbe creare il classico effetto a tendone da circo, sempre se ci sono cavi a cui attaccarsi.
    Non c’è bisogno di riempire tutto il “cielo” con i nostri festoni, basta metterne giusto quel tot che aiutino a decorare il nostro momento di relax. Palloncini classici e qualcuno gonfiato ad elio possono allestire più di molte altre soluzioni, arricchendo anche eventuali strutture verticali, legandoli tutti intorno.
    Ultimo tocco ma il più importante di tutti, potrete non avere altre decorazioni in giro per la piscina, ma sicuramente tutti andranno intorno al tavolo per prendere qualche stuzzichino o un bicchier d’acqua.
    Importantissimo sarà quindi arricchire la vostra tavolata con qualche coordinato particolare, una tovaglia fantasiosa o allegri bicchieri. In un articolo precedente abbiamo indicato

    Come organizzare un party all’aperto con i coordinati fioratiperché si sa che portare in tavola piatti con fantasie floreali è come portare in tavola la primavera, ma ciò non toglie che possiate dar sfoggio alla vostra creatività prendendo dei coordinati a pois o a strisce, ed in quest’ultimo caso darete un tocco da navy party, davvero molto chic.

Potrebbe interessarti