Come organizzare la caccia alle uova

Chi ha detto che la Pasqua è una festa noiosa, seriosa e priva di spunti divertenti?

Persino la sua natura religiosa mira alla spensieratezza e alla gioia di vivere: da calendario, infatti, si festeggia la resurrezione di Gesù e, quindi, è d’obbligo essere felici!

Ed è proprio a partire dal simbolo che ha acquisito nel tempo, quello dell’uovo di cioccolato, che si può pensare ad organizzare qualcosa che intrattenga soprattutto i più piccoli… ma anche gli adulti!
Come? Con una caccia al tesoro a tema!

Consigli e idee

La caccia alle uova è un rituale molto praticato in Inghilterra ed America e che, come è accaduto per i festeggiamenti di Halloween, è arrivata da qualche tempo anche in Italia a divertire i nostri connazionali più piccini.

In sostanza, è un modo carino ed ingegnoso per tenere impegnati i bambini, soprattutto durante festeggiamenti all’aperto (ma tutto è replicabile anche al chiuso, se lo spazio lo consente), coinvolgendo anche genitori, nonni e parenti in qualche ora allegra e… al sapor di cioccolato!

Prima di tutto, è importante munirsi di tante piccole uova colorate, da dividere in maniera uguale (e monocolore) tra le squadre di partecipanti che verranno divisi per età: in questo modo, tutti avranno le stesse chance di catturare lo stesso numero di uova e si potrà personalizzare l’ubicazione di questi mini-tesori proprio in base alla difficoltà; i più piccoli, infatti, non potranno certo essere chiamati a svolgere gli stessi quiz dei più grandi e potranno scovare le loro uova in nascondigli più semplici!

Ogni squadra viene associata ad un colore di uova e conoscerà il numero esatto degli elementi da trovare: occhio a nascondere tutto senza farvi scoprire e, soprattutto, a creare una piccola mappa o lista dei posti da ricordare per evitare di impazzire, a fine giornata, dietro qualche uovo perduto in un posto dimenticato!

Durante lo svolgimento dei giochi tutto è concesso: domande in stile quiz, rompicapo da risolvere, sfide da vincere e tante altre prove che possono condurre, proprio come una caccia al tesoro, al prossimo uovo da trovare. Porta il trofeo a casa la squadra che le trova tutte nel minor tempo.

Già, ma quale trofeo?

Premi

Come in tutte le cose che riguardano i bambini, favorire totalmente un vincitore e lasciare gli altri a bocca asciutta è sempre poco carino… e noi vogliamo che i piccoli si divertano, giusto?

Quindi, l’idea di base è di fornire tutti i partecipanti di un piccolo cesto di vimini con della paglia all’interno, pronto ad accogliere gli ovetti man mano che verranno ritrovati: quelli non li toccherà più nessuno ed ogni bimbo potrà portare a casa tutti quelli che riuscirà ad accaparrarsi. Meglio che ci sia una piccola sorpresa all’interno!

Per i vincitori del gioco, invece, si può mettere in palio di tutto: una serie di grandi uova al cioccolato da dare ognuna ad un componente della squadra, dei giocattoli, dei dolcetti particolari (magari dei cupcake super gustosi e colorati) o persino una piñata da rompere, che lasci cadere sui presenti dei piccoli premi e delle leccornie da portare a casa, in modo che, a fine giornata, siano tutti contenti!

Potrebbe interessarti