Come fare fiori di carta? Ecco tutti i consigli!

Voglia di primavera?

Per portare un po’ di allegria e di colore sulle nostre tavole, perché non provare a cimentarsi in un po’ di découpage a base di carta e fiori fai-da-te?

Un modo non solo per riciclare vecchi fogli di giornale e ritagli di carta da regalo, ma anche per tenersi impegnati durante la quarantena che ci sta tenendo rintanati tra le mura domestiche per molte ore al giorno.

Se siete in cerca di consigli siete finiti nel posto giusto; cominciamo!

Tante idee per un bouquet fiorito super ecologico

Riciclare” va a braccetto con “riutilizzare“: qualunque avanzo di carta, di qualsiasi tipo, forma e colore, può essere utile per dare vita a creazioni simpatiche e vivaci; anzi, più fantasia e tonalità da mescolare ci sono e meglio è!

Insieme vedremo che non è assolutamente necessario possedere maestria da Flower Designer per dare vita ad oggetti carini e incredibilmente decorativi; basterà allenare la manualità e avere un po’ di pazienza.

Ad esempio, ecco il procedimento da seguire per realizzare un mazzo di fiori particolari, simili a soffioni con petali lunghi e molto sottili: si raccoglie tutta la carta a disposizione (perfette la velina, quella da forno, la copertina di una rivista o le pagine ingiallite di un vecchio manuale), si taglia una striscia lunga almeno 25 centimetri e alta 5, si praticano delle incisioni ravvicinate profonde 4 centimetri e, successivamente, si passa a preparare i pistilli; come? Basta arrotolare con le dita altre strisce di carta, meglio se di un colore contrastante, legandone insieme un terzetto con un filo di cotone. Infine, si avvolge tutto intorno alla striscia lunga precedentemente preparata, si fissa con un altro filo e si “scompigliano” i piccoli petali per dare un simpatico effetto bombato.

Semplice no?

Per un risultato ancora più gradevole, il tutto si può concludere montando il fiore su un bastoncino rigido fissando il tutto con della carta adesiva oppure attraverso degli altri avanzi con un po’ di colla vinilica.

Fiori realizzati con tovagliolini di carta

Anche dei tovagliolini di carta monouso possono diventare materia prima per delle belle creazioni.

Il procedimento è, anche in questo caso, molto semplice e completamente personalizzabile per forme e colori.

Si comincia aprendo il tovagliolo e piegandone gli angoli verso il centro per 4 volte, ottenendo un nuovo quadrato di cui ripiegare ancora gli angoli verso l’interno; si ripeterà, così, il ciclo e, ottenuto il secondo quadrato di dimensioni più piccole, si gira il tovagliolo e si procede al contrario.

Infine, si tiene premuto il centro con un paio di dita e, con l’altra mano, si tende una punta e la si tira verso l’esterno, ripetendo il processo fino ad ottenere una serie di petali che andranno “aperti” capovolgendo di nuovo il tutto.

L’effetto scenico finale sarà assicurato e avrete, così, anche un modo originale per riciclare i tovagliolini avanzati dalle vostre feste!

Potrebbe interessarti