Come decorare la tavola per la festa della mamma 

Hai già deciso come trascorrerai la festa della mamma?

Che si tratti di un pranzetto a casa, di un picnic in montagna o di una cena a lume di candela, c’è sempre un fattore comune: la tavola da imbandire!

Se sei a corto di idee, ecco qualche spunto che puoi sfruttare per renderla bellissima, accogliente ed indimenticabile. D’altro canto, sarà anche lo sfondo per tutte le vostre foto, quindi sotto con la creatività!

Tema

La prima cosa a cui pensare è il tema: meglio un colore protagonista o una tavolozza di tinte pastello da abbinare tra loro?
Qualunque sia la scelta, ogni elemento dovrà rifarsi ad essa: dal coordinato per la tavola alle decorazioni e ai fiori o rametti che verranno usati per abbellire; nulla può essere lasciato al caso!

Candele

Le candele ricreano un’atmosfera magica, calda e avvolgente.

Non dovrebbero mai mancare! Si può optare sia per quelle classiche e lunghe, posizionate su un candelabro, se l’intenzione è super elegante e a prova di galateo, sia per quelle più piccole che si possono adagiare in portacandele moderni, colorati e simpatici. In commercio ne esistono di tantissimi tipi diversi, sagomate in tutte le forme del mondo ed anche profumate con un’infinità di essenze, non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Fiori e petali

Le rose rappresentano sicuramente il fiore di Maggio per eccellenza, ma si possono creare anche composizioni con altri tipi di boccioli: l’importante è che si festeggi l’aria di primavera!

Un bel mazzo profumato, presentato accanto ai regali, è sempre consigliatissimo, ma anche la tavola può cambiare volto attraverso un vaso di fiori sistemato al centro o, magari, petali disseminati sulla tovaglia, come decorazione intorno ai piatti o persino sul percorso che porta dall’ingresso alla tavola. Un consiglio: qualora i preparativi avvengano molto tempo prima dell’evento, meglio optare per una variante sintetica, ugualmente vellutata e colorata ma che evita l’irritante inconveniente dell’appassimento che, soprattutto con temperature miti, potrebbe arrivare abbastanza in fretta.

Un’altra ispirazione può arrivare da semplici composizioni di rametti secchi, che si possono rivestire di nastrini e glitter o persino con delle lucine natalizie.

Insomma, scatenate la fantasia!

Food

Infine, anche il cibo può essere incredibilmente decorativo se curato nei minimi dettagli!

Quindi, primi e secondi elaborati a parte, è possibile “giocare” con gli ingredienti di antipastini e finger food, con i dolci o la torta da presentare a tavola a fine pasto e persino con i drink, utilizzando brocche trasparenti e piccole e bellissime cisterne (tipo botti o fusti in formato micro) per il vino o la birra.

Un tocco di originalità per un momento speciale da condividere!

Potrebbe interessarti