Bomboniere Shabby Chic: ecco come crearle

Quando si tratta di grandi eventi, la tradizione di omaggiare gli ospiti con delle piccole bomboniere è ancora molto sentita in Italia, anche se, negli ultimi tempi, sta vivendo una radicale evoluzione.

Questo perché si è smesso di puntare su oggetti costosi che non possono far altro che finire in credenze e vetrinette e si è cominciato ad investire su scelte equosolidali, proposte fatte a mano e, in generale, su qualcosa che rappresenti un vero e proprio ricordo della giornata passata insieme e che si faccia simbolo personale del festeggiato.

E tra fimo, cartapesta, charms e fiori secchi, a dominare la scena sono le bomboniere Shabby Chic: economiche, belle da vedere e piacevoli da esporre in qualunque arredamento!

Ma come realizzarle?

Shabby per tutti i gusti

Un design ispirato allo Shabby Chic si presenta con un aspetto volutamente invecchiato, usurato, in piena corrente beauty of the decay. Sebbene questo stile abbia fatto la sua comparsa negli USA già negli anni ’80 – soprattutto fra le famiglie più borghesi -, nel nostro Paese è diventato amatissimo e mainstream soltanto nell’ultimo paio di decadi, complici i tipici colori pastello, il vago richiamo allo stile provenzale e, soprattutto, la possibilità di far tornare a nuova vita mobili, accessori e oggettistica molto datati attraverso un lavoro di fai-da-te e decapè: il risultato è a dir poco strabiliante e consente di ricreare l’atmosfera giusta all’interno degli ambienti di casa – o anche in spazi pubblici, come bar, pub, pizzerie, ristoranti, boutique – persino attraverso il riutilizzo di oggetti più o meno antichi che per noi hanno un significato affettivo, dal segretè della nonna alla lampada della zia.

Ma come sfruttare tutto questo per una bomboniera?
Le idee sono tante!

Con una boule di vetro, un po’ di spago e un tappo di sughero, ad esempio, si possono ricreare delle belle decorazioni riempiendole di potpourri o di fiori secchi ben adagiati (e magari fermati da una goccia di colla a caldo) sul fondo; ancora, questo stesso concept di base si può utilizzare per contenere i confetti colorati, sistemando all’interno anche un piccolo bigliettino riportante una frase, un aforisma o semplicemente il nome del festeggiato con la data del giorno.

Ci sono anche tante ispirazioni food da prendere in considerazione!

Ad esempio, piccoli barattolini di vetro riempiti con marmellate o leccornie di ogni tipo, abbelliti da tessuti e nastrini colorati, sagome di pasta di zucchero o rametti e spighe.

Il vostro è un green party, in ottica ecologia e sostenibilità?
Allora una fantastica idea potrebbe essere quella di regalare ai vostri ospiti dei piccoli vasetti contenenti una mini-pianta grassa da curare e coccolare in ricordo della giornata appena trascorsa! Basteranno dei dettagli a base di bottoni, legno, iuta ma anche ceramica e merletti e l’effetto Shabby è assicurato!

 

E voi, avete già deciso come realizzare le vostre bomboniere personalizzate?

Potrebbe interessarti