Come organizzare una Festa anni ’50

Nostalgia di una gonna a palloncino con numerosi pois e di giubbotti in pelle con il bavero rialzato? Niente paura, puoi rivivere tranquillamente gli spumeggianti anni 50 organizzando una vera e propria festa a tema anni 50 seguendo queste poche e semplici mosse.

Da dove partire?

Innanzitutto dobbiamo cercare di portare quelle atmosfere spensierate nella location dove abbiamo deciso di organizzare la festa, mettiamo che sia casa nostra (ma questi consigli valgono per qualsiasi altro luogo). Per ricreare un ambiente vivace e in pieno stile da Fifties Party, dobbiamo curare nei minimi dettagli ambientazione, cibi e bevande e vedrete che potrete avere un ottimo successo.
Dischi in vinile, pattini ed hula-hop a disposizione dei vostri invitati renderebbero sicuramente la festa più divertente, facendo scatenare gli ospiti tra un assaggio di qualche vostro manicaretto ed una chiacchiera con amici. Non dovete comprare questi oggetti a tutti, ne bastano anche 2-3 da passarsi durante la festa. Più semplicemente, se avete problemi di spazio o di reperibilità di questi, potete prenderne giusto qualcuno che sia evocativo da appendere magari alle pareti o lasciare in qualche lato della stanza, così giusto per dare quel tocco di atmosfera anni “50 che stiamo cercando.

Cosa portare in tavola?

Negli anni ’50 gli oggetti in plastica, coloratissimi e dalle forme stravaganti, iniziavano ad andare di moda e regnavano soprattutto sulle tavole. Quindi non abbiate paura di organizzare una tavolata con posate in plastica, coloratissime tovaglie di plastica e magari un bel mix di pois e strisce tanto alla moda in questi anni. Potreste trovare molto interessanti e utili a soddisfare le vostre necessità, i nostri coordinati tavola Pois e Stripes e abbinarli insieme, magari, per un risultato davvero da ruggenti fifties.
Non dimenticate di preparare i piatti preferiti dei “giovani” di quell’epoca: milk-shake, bibite gassate, pop-corn, patatine e hamburger! Anche si può sembrare limitante soprattutto per voi che siete quasi degli chef (almeno secondo quanto ci hanno rivelato chi vi ama) non temete, non farete mai brutta figura perché è proprio in pieno stile americano di quel periodo, basta magari curarne la presentazione magari con qualche bandierina da inserire sui panini. Importantissimo: non dimenticatevi di preparare qualche cup cake o di portare anche loro a tavola utilizzando piatti, bicchieri o palloncini dalla forma di cup cake, quelli si che sono anni ’50!

Cosa fare alla festa anni ’50

Dopo aver organizzato la location della vostra festa, le pietanze da offrire ai vostri ospiti ed aver scelto se essere una sexy cameriera, una maggiorata pin-up o una effervescente Marylin Monroe, non vi resta che pensare a qualcosa da fare durante la festa. Ricordatevi che all’epoca il bowling ed il drive-in andavano molto forte, ma non dovete necessariamente uscire di casa per poter vivere un Fifties Party. Organizzate un “momento cinema” ad inizio o fine festa, in cui i vostri invitati potranno sedere davanti una tv o un proiettore e vedere film come: Happy Days, A qualcuno piace caldo, Vacanze Romane o Grease. Questi oltre ad essere perfettamente in linea con la vostra festa, possono anche aiutarvi per prendere spunto per ulteriori miglioramenti.
In una festa così ben organizzata, non può mancare il momento Rock’n’Roll, quindi date sfogo alle vostre pulsazioni, riaccendete il vecchio Juke-Box o la radio con le manopole, spolverate i vostri vinili che è arrivato il momento di ballare! Elvis Presley, Frank Sinatra e Dean Martin sono perfetti per una selezione musicale che alterna lo scatenato al sentimentale, ma all’epoca si iniziava ad ascoltare anche il jazz di Miles Davis e John Coltrane. Ad ogni modo su Youtube oggi potrete trovare selezioni già fatte della musica anni “50.

Ricordatevi che in quegli anni si era molto ribelli, non solo nel vestiario o negli atteggiamenti, dal taddy boy al “Fonzie” della situazione, in qualche modo si cercava di travalicare le regole imposte da società e famiglia, quindi lasciatevi trasportare anche voi dal fascino anni ’50.

Potrebbe interessarti